10 ANNI DI LIBERTA’ VIGILATA

Loading

La riforma del Codice Penale spagnolo è passata con i voti del PSOE e dei partiti catalani Convergencia i Uniò e Ezquerra Republicana de Catalaunya. Gli unici voti contrari sono quelli del Partido Nacionalista Vasco e di Naffaroa Bai. Il testo passerà ora al vaglio del Senato. La riforma modifica 150 articoli del Codice penale per elevare le pene per i delitti di corruzione, “terrorismo”, e abusi sessuali a minori. Tra le misure contemplate c’è l’imposizione della “libertà vigilata”, una figura penale con la quale si pretende imporre fino a 10 anni di controllo sui prigionieri politici baschi una volta scontata la condanna e dopo essere stati posti in libertà. Inoltre, il nuovo codice stabilisce altre dieci misure di controllo e la dichiarazione la non prescrizione dei “più gravi delitti in materia di terrorismo”.


Related Articles

3 journalists and 2 activists sentenced to prison in Hewler

Loading

Three journalists and two activists in Hewler, the capital of the Kurdistan Region, were sentenced to 6 years in prison each over the same charges, facing reaction from many parliamentarians.

LIBERI SETTE INDIPENDENTISTI BASCHI

Loading

Txema Jurado, Mikel Etxaburu, Eusebio Lasa, Joseba Zinkunegi, Nuria Alzugarai, Aitor Aranzabal eta Mikel Garaiondo sono stati rilasciati dal carcere

TAGLI BUONI NO TAV

Loading

Ha senza alcun dubbio colto nel segno l’iniziativa del Movimento No Tav “Diamoci un taglio!”. Ancor prima d’iniziare è riuscita

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment