ACCORDO DI GERNIKA CONVOCA MANIFESTAZIONE

In risposta agli arresti del 10 gennaio scorso in diverse località del Paese Basco, gli agenti politico sindacali e sociali che hanno sottoscritto l’Accordo di Gernika, hanno lanciato un appello alla cittadinanza affinché “continui ad accompagnarci n questo cammino verso la pace e le soluzioni democratiche” e la invita a partecipare alla manifestazione convocata per sabato a Iruñea (Pamplona) con il motto “Nel cammino della pace, soluzioni democratiche adesso. Basta arresti”. In una conferenza stampa a Pamplona esponenti delle forze convocanti hanno denunciato che “di nuovo cittadine e cittadini baschi ha subito sulla propria carne le gravi conseguenze di una strategia che obbedisce unica ed esclusivamente a ragioni politiche”. Dopo l’annuncio di ETA di un ‘alto al fuoco generale permanente e verificabile “ arriva il momento che anche lo Stato faccia una qualche passo, invece di porre ostacoli sul cammino che Euskal Herria sta intraprendendo verso uno scenario di pace e soluzioni democratiche”

Dal canto suo ELA, il principale sindacato basco ha stigmatizzato l’operazione delle forze di sicurezza spagnole di questi giorni considerando “di enorme gravità che si tratti come terroristi persone che promuovono azioni in nome di organizzazioni che non avrebbero dovute esser mai state illegalizzate”


Related Articles

Erdogan declared war on Kurds

After the first general elections in Turkey in June 2015, some 186 people have died (44 of them children) as a result of the the violence promoted by government’s forces

ZUTIK EUSKAL HERRIA

Zutik Euskal Herria La Izquierda Abertzale ha analizado la actual coyuntura y el proceso político vasco, y ha debatido sobre

Wall of fear

When border fences and minefields were not enough to separate the Northern Kurds and the Kurds in Rojava, Turkey started

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment