CINQUE KURDI AGGREDITI NEL GIORNO DELLA PACE

L’agenzia DIHA ha riferito che un gruppo di nazionalisti turchi ha brutalmente aggredito cinque giovani kurdi nella giornata internazionale della pace – 1° settembre – nel villaggio di Zeytinli nel distretto Selçuk di Izmir. Mentre i cinque giovani, Kemal Ünsal, Orhan Yakal, Mahsum Esen, Azad Esen e Ömer Sezak, stavano girando per negozi, un gruppo di nazionalisti li ha aggrediti verbalmente. I cinque non hanno risposto agli insulti e si sono diretti a casa sulle loro motociclette. Gli aggressori hanno quindi seguito i cinque in taxi. Quando i nazionalisti hanno raggiunto i cinque, il taxi si è scontrato con le moto, buttando i ragazzi a terra, e a quel punto gli aggressori hanno cominciato a picchiare i ragazzi con tirapugni, catene e bastoni. Pensando di aver picchiato a morte Ünsal, gli aggressori lo hanno lasciato sul ciglio della strada e sono scappati. Una famiglia che passava dalla strada ha trovato Ünsal e lo ha portato in ospedale, dove i gendarmi hanno arrestato i quattro ragazzi kurdi che erano scappati durante l’aggressione portandoli al Comando provinciale della Gendarmeria di Selçuk. Minacciati sia dal gruppo di nazionalisti sia dalla gendarmeria, i cinque ragazzi kurdi si sono rivolti


Related Articles

VIDEO DI BILDU

La campagna elettorale è iniziata.  V DE BILDU  B DE BILDU ANIMALIAK 1  THE BILDUS  

DIRITTI DEI LAVORATORI: L’AVANGUARDIA BASCA

Editoriale quotidiano GARA 16 giugno 2010. I due grandi sindacati di obbedienza statale (spagnola) hanno reso pubblico ieri a Madrid

Kurds hanged in Iran

Once again 4 young kurdish students have been hanged in Iran. Once again 4 young kurdish students have been hanged

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment