LA FOTO DELLA VERGOGNA

Questa foto è stata inviata all’agenzia kurda ANF ed è chiaramente una minaccia per il popolo kurdo. Non è chiaro dove e quando la foto è stata scattata, ma il contenuto è inconfondibilmente una intimidazione al popolo kurdo. Essa mostra i corpi senza vita di due guerriglieri, legati con una corda, di fronte a un monumento dedicato al fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Atatürk. Il busto di Atatürk reca lo slogan della Repubblica, “Felice è colui che può dire sono turco”. Dietro c’è un altro slogan, “Un paese non può essere diviso”.
La foto è inquietante e ricorda che nulla è cambiato per quanto riguarda l’approccio dello stato verso le legittime richieste dei kurdi. Abbiamo deciso di pubblicarla perché siamo convinti che meriti una risposta (che non arriverà purtroppo) dalle massime autorità.
La democrazia inizia con la giustizia.


Related Articles

ROJAVA RESISTANCE: DAY 11 – LIVE BLOG

20:10 Kurdish Red Crescent (Heyva Sor), Syrian Red Crescent and International Red Cross have finally managed to enter the city of

Academics worldwide in solidarity with Boğaziçi University students for academic freedom

A global solidarity campaign has been launched with the students of Turkey’s Boğaziçi University who have been protesting for a month against the appointment of an AKP supporter as rector.

EL AGUJIERO NERO DE LA MEMORIA – Giovanni Giacopuzzi

          La memoria historica es un nudo gordiano que afecta a la politica espanola y vasca.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment