CASO ANZA: CURRIN PER INDAGINE INDIPENDENTE

Brian Currin, mediatore internazionale sudafricano, ha diffuso una nota attraverso il movimento per il dialogo Lokarri, nella quale dopo aver sottolineato la scelta della sinistra indipendentista per “mezzi no violenti” considera che “l’impegno con la non violenza deve applicarsi a tutti, includendo i governi”. Currin ricorda come “mote volte, i rumori e le percezioni sono tanto reali come la stessa verità”, per questo aggiunge il mediatore sudafricano bisogna fare chiarezza sul caso di Jon Anza “perché se la polizia non spiega perché non rispose alla notifica dell’ ospedale sulla morte di un uomo non identificato, quando sapevano della scomparsa di Jon Anza, i cittadini di Euskal Herria crederanno che la polizia era coinvolta nella sua morte, anche se non fosse stato così”. Per questo Currin crede che sia molto importante la nomina di “una commissione indipendente” per fare  chiarezza sulle cause della morte di Jon Anza poiché in questo modo, “il Governo starebbe dimostrando il suo impegno contro ogni tipo di violenza, incluso quella che proviene dai suoi propri agenti”


Related Articles

SOLIDARIETA’ CON I RAPPRESENTANTI DI UDALBILTZA

I giorni  15, 16, 22 y 23 luglio 2010 e dopo l’estate, il 7, 8, 9,14,15 e 16 settembre, si

UN special envoy met foreign ministers of Turkey, Iran and Russia

The meeting was one day ahead of the launch of the Syria Constitutional Committee. The Committee will be formally launched

PROVOCAZIONE DELLO STATO A HAKKARI, UN MORTO

Hakkari – Il Partito della Pace e la Democrazia (BDP) ha fatto una dichiarazione circa l’esplosione avvenuta ieri ad Hakkari

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment