DOPO URIBE C’E’ SANTOS

L’assemblea del Partido Social de Unidad Nacional (‘de la U’), il partito di Alvaro Uribe, ha candidato per le elezioni presidenziali in Colombia, previste per il 30 maggio, l’ex ministro della difesa Juan Manuel Santos Calderon. Appartenente ad una delle famiglie più potenti della Colombia, Santos venne nominato Ministro della Difesa dal presidente Uribe nel 2006 e si dimise nel 2009 per potersi candidare alle elezioni in previsione della decisione del Tribunale Costituzionale che ha impedito la ricandidatura di Alvaro Uribe. Santos,  è stato de protagonista di una serie di scandali politici e di tensioni diplomatiche con altri paesi latinoamericani. Nei suoi confronti il governo ecuadoregno, guidato da Rafael Corree chiese un mandato di cattura internazionale come responsabile della morte di un cittadina ecuadoregna e di altri cittadini messicani, nell’operazione delle esercito colombiano, in Ecuador, che porterà alla uccisione, tra gli altri del comandante delle FARC, Raul Reyes. Una vicenda che portò ad una crisi diplomatica tra Colombia, Venezuela e Ecuador. Santos si trovò al centro delle polemiche, come ministro della Difesa per uno dei “risultati” ottenuti dalla piano di “Politica di Sicurezza Democratica”, ideato da Alvaro Uribe, denominato “falsos positivos”, la morte di migliaia di persone fatte passare per “guerriglieri”, che porterà alle dimissioni dell’allora Comandante delle Forze militari colombiane il generale Mario Montoya.


Related Articles

GUL CERCA DI MEDIARE SU COSTITUZIONE TURCA

Il presidente della repubblica turca, Abdullah Gül ha deciso di lanciare una sua personale iniziativa per provare a trovare consenso

2010 HAITI: LA VERITA’ SCOMODA

“Il peccato originale di Haiti sulla scena internazionale fu la sua liberazione. Gli haitani commisero un crimine inaccettabile nel 1804:

18 LUGLIO: 75 ANNI D’IMPUNITA’ –Gotzon Garmendia, Manuela Sainz

LAU HAIZETARA GOGOAN. Ci fu un 18 luglio 1936 in cui dei militari fascisti si ribellarono contro la legittimità repubblicana

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment