ARRESTATI QUATTRO GIOVANI INDIPENDENTISTI

Paradossali arresti questo pomeriggio in Iparralde (Paese Basco nord). Quattro giovani indipendentisti baschi che erano sfuggiti alla retata del 24 novembre scorso contro il movimento giovanile  Segi, che aveva portato all’arresto di 24 persone, sono stati fermati dalla Polizia francese in collaborazione con la Guardia Civil. I loro nomi sono: Carlos Renedo, Asier Colorna, Gaizka Likona, Olatz Izagirre. La stampa spagnola ha dato notizie contrastanti. Mentre i quotidiani El Pais e El Mundo accusavano i quattro di “far parte di ETA”, il quotidiano Publico sosteneva che “sono militanti di Segi ma non sono ancora entrati in ETA”. Accuse pesanti quando in realtà  i quattro giovani stavano vivendo una vita pubblica in Iparralde (Paese basco Nord). Si erano iscritti nell’ufficio di collocamento con i loro nomi , cosi come avevano registrato i loro telefoni ed i contratti di affitto. Da mesi stavano vivendo in Iparralde ed avevano partecipato ad attività politiche e mobilitazioni nelle province basche in Francia. Per il movimento pro amnistia basco questi arresti sono “un nuovo capitolo della guerra di propaganda” del ministro degli Interni spagnolo Alfredo Perez Rubalcaba, che ha messo in relazione questi giovani indipendentisti con ETA “quando sapeva che stavano conducendo una vita totalmente normale in Iparralde”. Secondo il movimento antirepressivo poliziotti in borghese avevano vigilato i  quattro giovani fin da quando avevano trasferito la loro residenza in Iparralde


Related Articles

PAESE BASCO, INIZIATIVA POLITICA E REPRESSIONE

Seguendo la cronologia di questi ultimi mesi, le notizie di questi giorni nel Paese basco confermano le ipotesi che a

MASSIMO CARLOTTO – NO ALLA TORINO LIONE (VIDEO)

“La Torino – Lyon? E’ una follia. Una devastazione, un consumo inutile di territorio: va assolutamente impedita. La linea che c’è

AL FATAH-HAMAS, FINE DI DAHLAN

        Mohamed Dahlan, l’ex uomo forte di Al Fatah, viene accusato in un dossier di una commissione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment