Le ultime parole di ?îrîn Elemhulî, impiccata in Iran

Loading

Vogliono che collaboro con loro.  Dopo molto tempo, prima del 2 maggio 2010 mi hanno trasferito per un interrogatorio nella sezione 209 del carcere  e ho dovuto ascoltare le loro accuse prive totalmente di fondamenta.  Volevano che collaborassi e cosi avrebbero sospeso la sentenza. Follia. Non c’era nulla da dire oltre alle cose che avevo già detto. In fin dei conti volevano che io ripetessi davanti alle telecamere quello che loro mi dicevano.  Io, però, non ho accettato.  Alla fine ha affermato colui  che si occupava delle mie eventuali dichiarazioni: ” Abbiamo cercato di aiutarti, ma visto che la tua famiglia non è disposta a collaborare siamo arrivati a questo punto.” A questo punto mi detto che non mi avrebbero rilasciato, ma che mi avrebbero impiccato.”


Related Articles

LA COLOMBIA NON CAMBIA – Guido Piccoli

Loading

Il 7 agosto prossimo prenderà possesso di Palacio Nariño l’ex ministro della Difesa, Juan Manuel Santos. Dopo otto anni di

OCALAN: THE PLOT AGAINST THE KURDS

Loading

This is the text of the second article published in il manifesto on 13 February 2010.Throughout history mankind has often

COLPO DI STATO IN NIGER

Loading

Situazione calma in Niger dopo il colpo di stato che ha deposto il presidente Mamadou Tandja, al cu post si

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment