SI DEL PARLAMENTO GRECO A PIANI FMI E UE

Loading

Con 172 voti a favore, 121 contrari e tre astensioni, il parlamento greco  ha approvato il piano di austerità di 30 miliardi di euro presentato dal Governo guidato dal Movimento Socialista Panhellenico (PASOK). I tre astenuti deputati del PASOK sono stati espulsi dal partito. Sia il Primo ministro Papandreu come il ministro delle Finanze Yorgos Papaconstantinu, hanno difeso il piano come l’unica strada possibile. E’stato ricordato che il 19 maggio prossimo la Grecia deve pagare  9 miliardi di debito, per questo, ha insistito il ministro dell finanze l’unica possibilità di salvarsi dalla bancarotta è accettare il piano di riscatto imposto dall’UE e FMI. Intanto sono continuate anche oggi ad Atene ed in altre città come Salonicco e Patrasso le proteste popolari contro il piano di austerità che ieri si erano concluse con un saldo di tre morti 70 feriti e decine di arresti.


Related Articles

Riconoscimento Sociale – Iñaki Egaña

Loading

Erano gli ultimi anni del dittatore e, nonostante l regime si mostrasse più fiero e forte che mai, almeno con

UN PRIMO PASSO PER IL PROCESSO DEMOCRATICO: PRINCIPI E VOLONTA DELLA SINISTRA ABERTZALE

Loading

Siamo indipendentisti, donne e uomini di diverse generazioni che abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare per costruire e sviluppare un

Euskera e nazione (audio) – Guido Piccoli

Loading

L’euskera è forse la lingua più antica d’Europa, parlata nel nord della Spagna (nel Paese Basco spagnolo e nella zona

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment