BETANCUR CHIEDE RISARCIMENTO

Loading

Ma il Governo colombiano dice no. Ingrid Betancur ha chiesto per “i danni causati” dal suo sequestro ad opera delle FARC, un risarcimento di 5,4 milioni di euro . Betancur venne sequestrata nel 2002 e liberata, assieme ad altre 14 persone in mano della guerriglia,  dall’esercito colombiano, il 2 luglio 2008, in una operazione nella quale venne utilizzata come copertura la Croce Rossa Internazionale, episodio che provocò le proteste dell’ organismo umanitario internazionale.. L’ex candidata presidenziale, al tempo del sequestro era candidata per il partito verde, dopo la sua liberazione è stata protagonista di una serie di conferenze internazionali, anche in Italia a Bologna dove le è stata conferita la cittadinanza onoraria, denunciando al situazione degli prigionieri nella selva colombiana in mano delle FARC. Per i legali della Betancur il risarcimento è legittimo perché il 23 febbraio 2002 quando decise di intraprendere il viaggio verso il municipio di San Vincente del Caguan (dipartimento di Caqueta) dove venne rapita dalle FARC, “diversi ufficiali dell’ esercito” le garantirono che non sarebbe successo niente. Il Ministero della Difesa colombiano ha negato, invece, ogni possibilità di risarcimento perché il giorno del sequestro Ingrid Betancur non ascoltò gli avvertimenti delle autorità sul rischio di un viaggio in quelle località.

 


Related Articles

19 MARZO, ORE 17.54: GUERRA ALLA LIBIA

Loading

19 marzo, h 17.54 Un velivolo francese colpisce un mezzo militare libico di terra. Inizia così la nuova guerra “giusta”

La Nuova Conquista spagnola (VIDEO)

Loading

La penetrazione del capitalismo multinazionale spagnolo in America Latina data l’inizio degli anni 90.  Le basi di quella che diverrà

COSA CAMBIA DOPO IL REFERENDUM IN TURCHIA

Loading

Il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha vinto la partita referendum con il 58% di sì. La costituzione scritta dai

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment