COLOMBIA: ESECUZIONI SENZA FINE

Il corpo senza vita del dirigente colombiano della Organizacion Nueva Florida, Beto Ufo Pineda è stato ritrovato nella zona rurale di Popayan, capitale del dipartimento di Cauca (sudest della Colombia) E’ il secondo difensore dei diritti umani che viene assassinato in meno di 24 ore.

Secondo la Consultoria para los Derechos Humanos y el Desplazamiento (Codhes), Pineda “era sottoposto a misure di protezione” e denuncia che un’altra dirigente dei profughi di Popayan,Olga Castano, “è stata aggredita fisicamente”, da uno sconosciuto in una via centrale della città. Ufo Pineda è morto a causa di varie ferite d’arma bianca e con la sua morte salgono a 38 i dirigenti dei profughi interni uccisi dal 2002 in Colombia.

Il deputato colombiano Ivan Cepeda ha denunciato l’assassinio della delegata dei Diritti Umani, Norma Irene Perez, che ha partecipato nelle deposizioni sulla fossa comune de La Macarena, considerata la più grande dell’America Latina.  La donna, madre di quatto bambini, è stata trovata morta con sei colpi d’arma da fuoco. Secondo il Codhes e la Chiesa Cattolica più di quattro milioni di colombiani hanno dovuto lasciare le loro terre a causa del conflitto interno armato colombiano. E secondo un documento diffuso martedì scorso dalle Nazioni Unite quest’anno sono stati registrati altre 7500 persone costrette a lasciare le loro terre.


Related Articles

TERRORISMO AD ALTA BESTIALITA’ – Guido Piccoli

Il 21 febbraio 2005 dei militari della XVII Brigata dell’Esercito colombiano insieme con un gruppo di paramilitari del bloque Héroes

“Falsos positivos”, il documentario a Roma e Trento

Il documentario di Simone Bruno e Dado Carillo  racconta il caso colombiano dei crimini di Stato noto come “falsos positivos” . I

PERFIL DEMOCRÁTICO – Iñaki Egaña

PERFIL DEMOCRÁTICO   En el año 1928, el luego comunista Mauro Azcona dirigió una de las primeras películas que se

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment