PERQUISITA ROJ TV LA VOCE DEI KURDI

Non si arresta l’ondata di repressione contro i kurdi in Europa. Stamattina, 4 marzo, alle cinque oltre 300 agenti della polizia belga hanno perquisito gli studi della televisione satellitare kurda (che trasmette dalla Danimarca) RojTv. Contemporaneamente sono stati perquisiti anche altri 25 indirizzi in varie città del Belgio. Quindici persone sono state fermate e condotte in questura. La polizia belga ha detto che l’operazione rientra nell’inchiesta sulle attività terroristiche legate al PKK, il Partito dei lavoratori del Kurdistan. 

La settimana scorsa in Italia sono state arrestate undici persone (dieci kurdi e un italiano). L’accusa: addestramento ideologico. Secondo gli inquirenti sarebbe stato scoperto un campo di addestramento ideologico appunto dedicato a ‘giovani reclute’ del PKK.

 


Related Articles

DOPO URIBE C’E’ SANTOS

L’assemblea del Partido Social de Unidad Nacional (‘de la U’), il partito di Alvaro Uribe, ha candidato per le elezioni

SINISTRA BASCA: VERSO UN NUOVO PROGETTO POLITICO E ORGANIZZATIVO (documento)

Questo secolo è iniziato con grandi trasformazioni sociali ed economiche, con grandi mutazioni nella evoluzione dei popoli e culture di

Bobby Sands: The revolutionary spirit of freedom

At 1.17 a.m. on Tuesday, May 5th, 1981, having completed sixty-five days on hunger-strike, Bobby Sands MP, died in the H-Block prison hospital at Long Kesh

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment