COLOMBIA: POVERTA’ E SEMPRE PIU ARMI

La Colombia è il paese latinoamericano che ha speso di più nel mercato delle armi, in rapporto al PIB nel 2009. E ‘quanto si deduce da un documento elaborato dal SIPRI, L’istituto per la Pace di Stoccolma. Nonostante la crisi finanziaria Bogotà ha utilizzato il 3,7% del PIL per l’acquisto di armamenti. Secondo il SIPRI nel 2009 il 65% delle nazioni hanno aumentato l’acquisto di arami nel 2009, determinando un aumento generale in questo comparto del mercato mondiale pari 49% in più rispetto all’anno precedente. Gli Stati Uniti hanno fatto la parte del leone con il 43% del mercato mondiale di armi spendendo il 4,3% del suo PIL. In America Latina, nel 2009, in termini assoluti i paesi che più hanno speso in materiale bellico  sono stati nell’Ordine Brasile, Colombia, Cile, Messico, Venezuela, Argentina seguito da Ecuador e Peru. Il maggior aumento relativo delle spese militari secondo il SIPRI, è comunque del Uruguay con 24% rispetto all’anno precedente.


Related Articles

SINISTRA INDIPENDENTISTA: AUTODETERMINAZIONE, POLITICA PACIFICA E DEMOCRATICA. MADRID E ETA, NEGOZIATE!

Dopo il pronunciamento di 20 personalità internazionali a favore del dialogo per la soluzione del conflitto basco spagnolo, la sinistra

EU says “hate speech” by high-level Turkish officials against LGBTI “unacceptable”

Lead Spokesperson for Foreign Affairs and Security Policy Peter Stano expressed concern over Boğaziçi university and said that “hate speech displayed by high-level officials against LGBTI students and the closing of a LGBTI association is unacceptable.”

Shocking new evidence in British supplies to Turkish killer drones

Shocking new evidence reveals a six-year secret history of British supplied technology that has fuelled Turkey’s dirty drone wars.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment