TURCHIA: ARMI CHIMICHE CONTRO PKK?

Loading

Apcom. L’esercito turco avrebbe utilizzato armi chimiche contro i guerriglieri del Pkk. Lo scrive oggi il sito online del quotidiano tedesco TagesZeitung (Taz), spiegando come una serie di perizie avrebbero confermato le accuse lanciate da diverse organizzazioni per i diritti umani. “Foto di corpi carbonizzati, di membra umane distrutte, irriconoscibili”: sono i resti di otto membri del Pkk, uccisi lo scorso settembre durante un attacco dell’esercito turco. Gli attivisti curdi hanno consegnato le immagini una delegazione tedesca di attivisti, politici e giornalisti: l’autenticità degli scatti è stata confermata, così come la causa della morte, dovuta ad agenti chimici. In Turchia, già da tempo le organizzazioni per i diritti umani esigono spiegazioni – riepiloga il settimanale Der Spiegel – ma finora da parte dell’esercito ci sono stati solo silenzi. Così come da parte del primo ministro Recep Tayyp Erdogan, che ridimensiona il tema a “propaganda filo-Pkk”. Socialdemocratici e Verdi tedeschi chiedono alla Turchia di autorizzare un’inchiesta indipendente internazionale sul presunto utilizzo di armi chimiche contro il Pkk: “E’ assolutamente necessario che la vicenda venga verificata dall’esterno. Il governo turco non lo può impedire”, ha dichiarato la presidente dei Verdi, Claudia Roth alla Taz

 

FONTE: http://www.uikionlus.com/

 

 


Related Articles

LA CRISI DELLA CRESCITA – Alberto Filippi

Loading

            Cosa si direbbe di un medico che curasse un grande  obeso con l’alimentazione forzata?

A QUANDO I VOSTRI? Santiago Alba Rico

Loading

Atlantica XXII. C’è qualcosa che ha a che vedere con il sublime, così come lo intendeva Kant: temporali spettacolari che

Footages of attacks in Kobanê

Loading

The Turkish invasion army and allied mercenaries that have launched an invasion operation against Northeast Syria, are facing great resistance

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment