WALLERSTEIN: AUTONOMIA DEMOCRATICA PER I KURDI

Intervistato da Ozgur Politika, quotidiano kurdo, lo storico delle scienze sociali Immanuel Wallerstein ha affermato che l’autonomia democratica potrebbe essere una soluzione perfetta per la questione kurda in Turchia: ‘Nulla è eterno. Il mondo moderno attualmente sta vivendo un fondamentale periodo di transizione. Come saranno gli Stati alla fine di questo periodo non è molto facile da prevedere. Dobbiamo discutere attentamente questo tema e  lottare per ottenere la struttura più equilibrata nella quale si possa vivere’.
Wallerstein si è espresso in favore dell’autonomia politica e culturale dei principali gruppi etnici esistenti negli Stati quando questa sia richiesta in maniera seria e compatta dai membri di queste comunità. Tali situazioni andrebbero analizzate caso per caso e, in Turchia per l’analista americano, questa sarebbe la soluzione ideale: ‘Se l’autonomia kurda diventerà una realtà allora ovviamente la Turchia non sarà più uno Stato unitario come lo è stato sino ad oggi. Gli Stati unitari sono però basati su di un modello giacobino che ormai ha esaurito la sua utilità. La stessa Francia non è più uno Stato unitario nel senso antico del termine. Ulteriori esempi di autonomia politica non si riscontrano soltanto in paesi europei come la Francia, la Spagna, il Belgio, il Regno Unito o l’Italia ma anche in paesi come l’India o il Canada’.
Per Wallerstein, inoltre, le comunità autonome non solo il contesto ma anche lo strumento per il cambiamento sociale e sull’esperienza zapatista ha aggiunto: ‘Il EZLN afferma che il suo fine non è solo l’autonomia politica ma il superamento delle gerarchie sociali e del capitalismo. Le comunità autonome non sono, in quanto tali, uno strumento del cambiamento sociale ma lo diventano se si consente loro di prendere le  proprie decisioni. Per diventare uno strumento del cambiamento è necessario che queste progrediscano e possano agire attivamente. I neo zapatisti stanno tentando di fare questo. Ma non tutte le comunità autonome hanno o vogliono avere questo fine ‘.


Related Articles

300 KURDI ARRESTATI IN UN MESE

Nell’ultimo mese oltre 300 attivisti curdi sono stati arrestati e 148 sono stati sottoposti a custodia cautelare. Solo la settimana

The people of Diyarbak?r said: Erdo?an you are not welcome

The message is loud and clear. The people of Diyarbak?r said to Prime Minister Recep Tayyip Erdo?an: don’t come. After

Foza Yusif: Turkey used napalm and phosphorous against civilians

TEV-DEM Executive Board Member Foza Yusif said: “White phosphorus and napalm were used by Turkey in its attacks. We prepared reports

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment