“CONTAMINATI” CERTIFICANO

Loading

GARA. Fermin Munariz. Sarà per mancanza di tradizione, però la Spagna lascia sconcertati quando organizza elezioni. E’ solo un aneddoto, però in un paese della Guipuzcoa la Giunta Elettorale ha inviato due lettere rispettivamente a un ex prigioniero politico e a un militante basco…confinato nello Stato francese!! affinché ottemperino, il 22 maggio, ai loro obblighi come membri del Ufficio Elettorale di sezione. Di fatto questo avverrà con molte delle 40.000 persone che non possono esercitare il loro diritto ad essere candidate ed elette in queste elezioni per la loro “contaminazione” con il “terrorismo” di formazioni politiche indipendentiste, che però dovranno adempiere il dovere che impone la Giunta Elettorale di esercitare come presidenti o scrutatori di seggio. Loro saranno gli autorizzati legalmente a certificare i risultati di votazioni nelle quali non possono partecipare perché la loro sola presenza avrebbe invalidato la lista nella elezione che devono garantire.

Fonte GARA http://m22.gara.net/con_triple_lupa/2011/05/los-%C2%ABcontaminados%C2%BB-si-certifican-elecciones/


Related Articles

UNA NECESSARIA RUPTURA DEMOCRATICA

Loading

Che la questione basca sia una questione di stato per la Spagna lo spiega la storia. Con la morte di

EGUNKARIA,EL PAIS, E LA “DOTTRINA BOTIN”

Loading

La realtà giuridica spagnola è contorta ma allo stesso tempo lineare. L’esistenza di un tribunale speciale, l’Audiencia Nacional, determina una

ZAPATERO RIMPASTO DI SAPORE BASCO

Loading

Il terzo rimpasto governativo dell’era Zapatero, sa molto di ultima spiaggia. Il calo di fiducia costante nel corso degli ultimi

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment