BOMBA A NEWRY

L’esplosione è stata di quelle che non si dimenticano. L’autobomba piazzata davanti al tribunale di Newry, in Nord Irlanda, viene letta da tutti come un segnale preciso in un momento in cui Belfast, Londra e Dublino discutono del passaggio dei poteri sulla polizia e la giustizia a Belfast. Secondo l’accordo firmato qualche settimana fa, il passaggio di consegne dovrebbe avvenire ad aprile. La bomba che nessuno ha ancora rivendicato, viene letta come un tentativo di spezare quel debole filo che ancora regge e che ha portato appunto all’accordo su polizia e giustizia. Il Sinn Fein ha ribadito che gli autori di simili attentati vorrebbero riportare l’Irlanda indietro nel tempo. Un tempo in cui i soldati britannici invadevano le strade delle 6 Contee nordirlandesi.


Related Articles

Airaudo: “Il movimento No Tav è un movimento radicato e riconosciuto”

Orsola Casagrande. La politica fa un grave errore a pensare di risolvere questioni come il Tav relegandole a questione di

FAI LA LINGUA ALLA CENSURA

0 false 14 18 pt 18 pt 0 0 false false false /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0;

Today is Rojava Day

The Coordination of Kongra Star Rojava called on everyone to join actions organised on 2 November, “International Resistance Day for Rojava”. The

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment