PP E PSOE: PAURA DEL DIALOGO

La dichiarazione a favore della iniziativa della Sinistra Indipendentista basca sottoscritta da una ventina di personalità internazionali, tra le quali La Fondazione Nelson Mandela, Desmond Tutu, Frederick De Klerk, John Hume, Albert Reynolds, nella quale si chiede un alto al fuoco ad ETA e una risposta conseguente al Governo spagnolo, è stata silenziata dai mezzi d’informazione spagnoli  e reazioni stizzite da parte del PSOE e del PP. Idoia Mendia, socialista, portavoce del Governo autonomo basco, ha detto che la dichiarazione non “apporta nulla di nuovo”.  Per Mendia “non è sufficiente una dichiarazione di alto al fuoco” da parte di ETA e che “la fine del terrorismo deve essere il punto di partenza  e non di arrivo”. Da parte sua il Partido Popular, alleato dei socialisti nel Governo autonomo basco, sostiene che la posizione espressa nella dichiarazione è “una prospettiva enormemente sfuocata della realtà ed una  formulazione già superata”. Per l PP la dichiarazione significa porre “un prezzo politico alla fine di ETA” e che “la scommessa dei democratici non è negoziare con ETA, ne darle parte della ragione” bensì “combattere  terroristi e sconfiggere tutte le loro pretensioni


Related Articles

USA: ARRESTATI PACIFISTI

Sette persone sono state arrestate ieri durante una manifestazione, di fronte alla casa Bianca, contro la guerra in Iraq, nella

HONDURAS: GOLPISTI PRIVATIZZANO L’ACQUA

Dopo il golpe delle estate scorsa che ha deposto il presidente Zelaya e la repressione contro il movimento popolare di

UNA SVOLTA STORICA Angelo Miotto

Peacereporter. Rufi Etxeberria, militante storico della sinistra basca, uomo presente a tutti i negoziati di pace, sale sul podio nel

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment