INDIA: ATTACCO NAXALITA

Loading

Sarebbero una cinquantina le vittime dell’attentato che ieri è stato realizzato nello Stato indiano del Chhattisgarh, teatro del conflitto tra il Governo indiano e le popolazioni native “adivasi” facenti parte dei “naxaliti” movimento  di ispirazione maoista. Le agenzie di stampa hanno diffuso la notizia che ieri alle 16 ora locale, al passaggio di un autobus  con più di cinquanta passeggeri a bordo è stata fatta esplodere una bomba posta sotto il veicolo che  stato distrutto. Tra i passeggeri secondo fonti governative vi sarebbero 15 membri delle forze speciali di polizia (SPO) che fanno parte delle migliaia di militari e poliziotti inviati nello stato Chhattisgarh per sedare la rivolta del movimento naxalita.  Il governo indiano ha messo in atto una politica di terra bruciata, a partire dalla primavera dello scorso anno, nelle aree dove è presente il movimento naxalita attraverso l’operazione denominata “caccia verde” che viene supportata dalle milizie paramilitari Salwa Judum. Decine le vittime e le espulsioni forzate che hanno provocato l’esodo di 300.000 persone. L’attentato di ieri è stato effettuato poche settimane dopo un’altra azione contro un distaccamento di polizia sempre nel distretto di Dantewada. In quell’occasione morirono 76 poliziotti.


Related Articles

Demirta?: AKP does not want peace

Loading

Peace and Demecracy Party (BDP) co-chair Selahattin Demirta? held a press conference in the party’s Amed office to speak about the so-called “democratisation package”, the democratic solution process and the rumors in the Turkish press about his possible resignation.

Demirta? said that by announcing the “democratisation package”, the Prime Minister has confirmed that there is no solution and dialogue process in his agenda. The package has nothing to do with the process and the government has basically ended the process in search of a democratic and peaceful solution to the Kurdish question.

BDP co-chair underlined that “It is a coward act for the government not to stand behind the process it initiated”, reminding that Erdo?an strongly rejected those saying the package was associated with the negotiation process.

“Our” Martin McGuinness

Loading

MARTIN McGUINNESS’S contribution to the struggle for Irish freedom and sovereignty for over 40 years has been immeasurable.

UDALBILTZA: SENTENZA ASSOLUTORIA DI UN PROCESSO POLITICO

Loading

7 anni di attesa; uno strumento politico istituzionale per favorire tra l’altro”sviluppo e sostegno ad zone depresse”, sequestrato, criminalizzato; 13

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment