INDIA: LEADER NAXALITA UCCISO

Loading

PeacereporterNuovo sciopero generale indetto dai ribelli maoisti indiani per protestare contro l’uccisione di un leader avvenuta la scorsa settimana nello stato dell’Andhra Pradesh. Diversi treni a lunga percorrenza sono stati sospesi, come riferisce l’agenzia di stampa Ians. Lo sciopero durera’ due giorni. In West Bengala, Chhattisgarh, Bihar e altri stati, dove è attiva la guerriglia comunista, è stato dichiarato lo stato di massima allerta. Il capo dei ribelli, ucciso in uno scontro dalla polizia, era considerato il numero due del movimento guerrigliero. Cherukuri Rajkumar, conosciuto con il nome di Azad, aveva una taglia di oltre 25 mila dollari sulla sua testa. I maoisti hanno smentito che il leader è stato ucciso in un confronto armato e accusano le autorità di aver creato una “messainscena”. Il governo indiano aveva accusato i naxaliti, come sono conosciuti i maoisti indiani, di aver sabotato i binari di un treno passeggeri in Bihar lo scorso maggio provocando la morte di oltre 145 persone.


Related Articles

Foza Yusif: Turkey and ISIS fear the power of women

Loading

PYD co-presidency council member Foza Yusif said that the attacks of the brutal forces such as Turkey and ISIS cannot force women to take a step back from their will and the struggle for freedom.

BDP FA APPELLO PER LA PACE

Loading

“Ogni perdita di vite umane dovrebbe indurci a più pace, non a più guerra”, ha detto il BDP. I co-presidenti

The Struggle for Peace in Northern Kurdistan…

Loading

In amidst the deep silence of the western  media in the face of the violent suppression of Turkey’s Kurds

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment