DECINE DI MIGLIAIA PER LA LEGALIZZAZIONE DI SORTU NELLE STRADE DI BILBAO (VIDEO)

Loading

Ancora un volta decine di migliaia di persone hanno invaso le strade di Bilbao per “gridare in silenzio” la voglia di democrazia, pace e giustizia. Questa volta era la richiesta di legalizzazione del nuovo partito della sinistra indipendentista Sortu ha mobilitare migliaia di persone. “Bakeranz, legalizazioa” recitava lo striscione che apriva la manifestazione alla quale avevano aderito la maggioranza sindacale ELA, LAB, ESK, HENE, la sinistra indipendentista, Eusko Alkartasuna, Aralar, Alternatiba oltre decine di organizzazioni popolari. Gli organizzatori hanno sottolineato che oggi è stato “un passo importante” però “ è in gioco molto di più” ed hanno fatto appello affinché “il grido silenzioso e plurale di oggi esploda con un effetto moltiplicatore”.

Ancora un volta decine di migliaia di persone hanno invaso le strade di Bilbao per “gridare in silenzio” la voglia di democrazia, pace e giustizia. Questa volta era la richiesta di legalizzazione del nuovo partito della sinistra indipendentista Sortu ha mobilitare migliaia di persone. “Bakeranz, legalizazioa” recitava lo striscione che apriva la manifestazione alla quale avevano aderito la maggioranza sindacale ELA, LAB, ESK, HENE, la sinistra indipendentista, Eusko Alkartasuna, Aralar, Alternatiba oltre decine di organizzazioni popolari. Gli organizzatori hanno sottolineato che oggi è stato “un passo importante” però “ è in gioco molto di più” ed hanno fatto appello affinché “il grido silenzioso e plurale di oggi esploda con un effetto moltiplicatore”.

Per vedere il video clicca qui

 


Related Articles

FARC Party holds General Assembly

Loading

The left-wing FARC party, created after the signing of the Final Peace Agreement in Havana between the Colombian government and

10 ANNI DI LIBERTA’ VIGILATA

Loading

La riforma del Codice Penale spagnolo è passata con i voti del PSOE e dei partiti catalani Convergencia i Uniò

Permanent state of emergency, the border gate that never opens: politics prohibited here

Loading

In Van, the largest city of the Serhat Region in Northern Kurdistan, the policies implemented by the state turned the city into a “forbidden” zone economically, socially and culturally. This is the only city where the AKP extended the de facto state of emergency after the coup attempt.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment